ED è PER QUESTO CHE LEI SCOMPARì..(ascoltando jeff buckley..)

Chiudere ogni contatto con l'esterno,
al di là della frontiera regionale..
troppe circostanze assurde..
non potrà mai avermi,
non lo voglio,
ed è bene che lui lo cominci a capire!
Maschera di cera..
cuore di cemento..
sadica crudeltà?
Stupuda voglia di una fuga da ferma..
ho costruito,contro la mia volontà,
un'illusione bivalente..
mi sono imposta un sentimento e un'accettazione
che assolutamente non volevo,
un ifugio idillico con cui distrarmi
dalla realtà dolorosa
del mio bastione di sentimenti reali ed eterni
per un'entità tattile ma dall'essenza irreale.
Un modo stupido per tentare di uscire un istante da me stessa.
E cosa mi ritrovo in mano?
Un cumulo di cenere,
una rabbia indescrivibile,aumentata da ricordi
di sintomatica falsità ed incoerenza.
E pensare che io cercavo di fuggire da tutto ciò!
Intanto,pietra su pietra,
inconsciamente,
mi stavo costruendo quella che sarebbe stata la mia prossima prigione..

PIù IN Là,A RITROSO VI RACCONTERò IL PASSATO..

ED è PER QUESTO CHE LEI SCOMPARì..(ascoltando jeff buckley..)ultima modifica: 2006-03-30T18:18:26+02:00da musa_decadente
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento