…io come nonno charles…

Sentivo scendere dentro di me ,
un calore quasi divino ..
Assenzio ..
confusione totale e vorticosa
di pensieri folli e allucinati ,
ambrosia divina per poeti decadenti ..
massima aspirazione.
Materializzarsi in paradisi artificiali
che surrogano quell'eden che mai avrò,
quella pace che corteggio,
ma che in realtà non sò se voglio.
Deus est veritas?
Diabolus est morbus?
Questo sentimento di delizia degustativa è sinonimo di peccato?
In interiore homines habitat veritas.
Vita e morte..
illiusione e realtà..
nulla..
c'est mon nuit d'elevation et benediction
!!!

…io come nonno charles…ultima modifica: 2006-03-30T18:47:43+02:00da musa_decadente
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento