*épilogos*

C.Consoli:Orfeo
Sei venuto a convincermi
o a biasimarmi per ciò che non ho ancora imparato
Sei venuto a riprendermi
Orfeo malato dai forza e coraggio al tuo canto eccelso
Portami con te non voltarti
conducimi alla luce del giorno
Portami con te non lasciarmi
Io sono bendata ma sento già il calore
È il momento di svegliarmi
é tempo di rinascere
Sento addosso le tue mani
ed è un caldo richiamo perché
ho bisogno di svegliarmi
di prendermi cura di te
Ritorno alla vita….
Sei venuto a difendermi
a liberarmi imponendo oltremodo la tua ostinazione
Sei venuto a riprendermi
eroe distratto da voci che inducono in tentazione
Portami con te non ascoltarle
conducimi alla luce del giorno Portami con te non lasciarmi
Il varco è vicino ed io sento già il tepore..
-Non c'è nient'altro da aggiungere…è stato già detto tutto..Ritornerò alla vita..
Ascolto ossessivamente questo pezzo..e mi meraviglio di quanto rispecchi la realtà..Parole come predatori squarciano pensieri scomodi..si,imposizione statica e desiderata..Devo.E' da troppo tempo che affilo coltelli per vendette inutili senza pensare a me.Non ho mai avuto tempo per me…ma ora il tempo è arrivato.Salendo sempre e solo quelle ripide scale..niente tattiche.Omnia Orfeo maltao..Soffocherò tra le tue braccia..è ciò che voglio!A tra poco..-

*épilogos*ultima modifica: 2007-01-14T17:51:11+01:00da musa_decadente
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “*épilogos*

Lascia un commento